Il movimento di Azzurro Popolare, attraverso le parole del presidente Aldo Aloisi – già vicepresidente del Consiglio Regionale – interviene nel dibattito intorno alle elezioni amministrative leccesi del prossimo anno, all’indomani delle dichiarazione della senatrice di IoSud.

«Esprimiamo vivo entusiasmo per la possibilità – annunciata ieri – che la senatrice Poli Bortone partecipi alle primarie di coalizione del centrodestra leccese assieme al sindaco uscente. Questo strumento di partecipazione civica rappresenta una ventata di pulizia per un modello politico oggi prigioniero di logiche antidemocratiche. Condividiamo con gli elettori, gli attivisti ed i cittadini tutti la necessità di liberare la politica comunale dai privè e dai privilegiati, per questa ragione il confronto interno alla compagine di centrodestra trova la nostra convinta e leale adesione. Ci auguriamo che anche gli altri partiti dicano il proprio sì convinto a questa festa della partecipazione e che lo facciano in fretta».

Continua Aloisi: «Siamo in campo per ridare credibilità alle istituzioni cittadine, da oggi è però necessario ed urgente mettere in agenda la convocazione di un tavolo provinciale per la definizione delle regole del “gioco” democratico, che tutti i gruppi, le sigle ed i movimenti che si riconoscono nella casa comune del centrodestra dovranno sottoscrivere e rispettare. Nessuno si smarchi a partire da ora, diciamo basta agli interventi a gamba tesa: la città merita serietà e abnegazione. Chi non uscirà vincitore dalla consultazione interna ed aperta si impegni da oggi a correre al fianco del candidato scelto dalla maggioranza della base cittadina, in un momento critico della vita del Paese in cui il ruolo della politica è considerato un intralcio più che un’opportunità. Il laboratorio leccese sia faro di attivismo pulito e lotta a tutte le caste».

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + undici =