Il 22 e 23 ottobre il WWF Terra d’Otranto e l’Oasi WWF Le Cesine, in collaborazione con il Museo Civico di Paleontologia e Paletnologia “Decio De Lorentiis” di Maglie, promuovono per la nostra provincia la seconda edizione di “Biodiversamente: il Festival dell’Ecoscienza”,

la non-stop di iniziative tra scienza e natura ideata dal WWF e dall’Associazione Nazionale Musei Scientifici, che aprirà gratuitamente musei scientifici, science center, orti botanici, acquari, parchi naturali e Oasi WWF in tutta Italia. Presso il Museo Civico di Maglie, nella settimana dal 17 ottobre al 23 ottobre, il WWF Terra d’Otranto gestirà un punto informativo dove sarà possibile far conoscenza della biodiversità e della sua importanza per la preservazione degli equilibri naturali e per le prospettive di sviluppo (sostenibile) delle comunità locali e dell’economia mondiale. Domenica 23 ottobre l’evento culminerà con un fitto programma di visite ed attività, a partire dalle ore 10 fino al pomeriggio, presso l’Oasi WWF Le Cesine, dove sarà possibile scoprire i tesori della biodiversità salentina insieme ai protagonisti della ricerca scientifica italiana (www.riservalecesine.it). Sostenere la ricerca scientifica per la biodiversità significa aumentare le nostre conoscenze su di essa e perciò tutelare il futuro degli ecosistemi e delle stesse società umane che da essi dipendono. Per questa ragione il WWF ha lanciato un bando per due borse di studio, da erogare a favore di giovani ricercatori dediti allo studio della biodiversità italiana, e una grande raccolta fondi a cui tutti possono contribuire, già da ora e fino al 10 novembre, diventando simbolicamente “Ricercatori per un giorno” su www.wwf.it.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − 2 =