Un altro arresto per droga è avvenuto questa mattina. In manette è finito Nocco Luigi, 36enne di Taviano, coltivatore diretto, già noto. Nell’occasione  i militari in servizio perlustrativo sul territorio hanno notato il Nocco che, con fare sospetto, si aggirava per le vie della città incontrando con frequenza pregiudicati del luogo.

Insospettiti da tale comportamento, i militari hanno deciso di seguirlo per poi fermarlo e controllarlo. Alla vista dei Carabinieri, il Nocco si è subito dimostrato ansioso e particolarmente preoccupato come se stesse nascondendo qualcosa. Tale atteggiamento, immediatamente notato dai militari ha convinto gli uomini dell’Arma a scendere nel dettaglio e capire quale fosse la verità. Infatti, a seguito di perquisizione domiciliare il Nocco veniva trovato in possesso di più di 50 gr di cocaina purissima e circa 20 gr. di marijuana entrambe le sostanze già suddivise in dosi pronte per lo spaccio al dettaglio. Non solo, è stato rinvenuto anche un bilancino di precisione, materiale per l confezionamento ed un telefono cellulare nonché nastro isolante per sigillare le stesse dosi. Tutto ciò ha fatto scattare le manette ai polsi del Nocco che, espletate le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa circondariale di Lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici + dieci =