S’intitola “Antonio de Viti de Marco. Una storia degna di memoria” il libro/documentario a cura di Manuela Mosca che sarà presentato venerdì 28 ottobre 2011, alle ore 17.30, nella sala teatrino della Biblioteca provinciale “Bernardini” (ex Convitto Palmieri, piazzetta Carducci, Lecce).

L’iniziativa è a cura della Facoltà di Economia e del Dipartimento di Scienze economiche e matematico-statistiche dell’Università del Salento, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e il patrocinio della Provincia di Lecce.
Introduzione del Rettore Domenico Laforgia e del Preside della Facoltà di Economia Stefano Adamo; presentazione del libro/documentario (edito da Bruno Mondadori) i professori Anna Lucia Denitto e Giampaolo Arachi.

> La scheda del libro

Antonio de Viti de Marco (1858-1943) è una delle figure di maggior rilievo nel panorama del pensiero economico italiano, conosciuta e apprezzata anche all’estero. Insigne studioso di scienza delle finanze, di processi bancari e di commercio internazionale, fu un convinto meridionalista, profondamente impegnato, su posizioni liberali e radicali, nelle vicende politiche italiane. Mancava sinora una storia completa capace di tratteggiare senza tecnicismi il profilo di quest’uomo come teorico dell’economia, politico, individuo, e di rendere pienamente conto della sua fama internazionale.
Il volume, che consiste nella trascrizione completa delle interviste realizzate dalla curatrice per la realizzazione di un documentario da lei progettato, colma questa lacuna: a raccontarci in profondità Antonio de Viti de Marco sono le voci dirette di studiosi di discipline diverse e la testimonianza preziosa della biografa Emilia Chirilli, grazie alla quale si conosce per la prima volta il lato personale di questo importante intellettuale.

Il documentario completo è visualizzabile all’indirizzo www.dsems.unisalento.it/devitidemarco

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + quindici =