Foto Andrea Stella”Sono quasi incredulo per questo finale di partita – dice il tecnico del Lecce ai microfoni di Sky-. Una squadra che vuole salvarsi ed è avanti 3-0 non puo’ avere voglia di mordere fino alla fine. Sono occasioni che non capitano spesso.

Stavamo gestendo bene la partita. In questo periodo non siamo neanche troppo fortunati”.

”Un risultato importantissimo”. Massimiliano Allegri sorride dopo l’incredibile vittoria che il Milan ha ottenuto a Lecce. Sotto 0-3 all’intervallo, i rossoneri hanno finito per vincere 4-3. ”Nel primo tempo, abbiamo preso due gol su calcio da fermo e il terzo e’ stato abbastanza fortuito. Cio’ nonostante, non avevamo fatto molto: eravamo lunghi, a meta’ capo facevamo fatica, il Lecce correva e raddoppiava molto”, dice il tecnico a Sky Sport. ”I ragazzi nel secondo tempo hanno fatto una grande partita, abbiamo trovato il 3-1. Sull’onda dell’entusiasmo e della fiducia ritrovata siamo riusciti a vincere -prosegue-. E’ un risultato importantissimo, per come era nata la partita. Abbiamo sfatato il tabu’ Lecce dopo dieci anni, abbiamo preso un po’ troppi gol ma l’importante era vincere. Per noi sono importanti le prossime due settimane e dobbiamo affrontarle bene, perche’ dobbiamo recuperare punti in classifica”, prosegue. Kevin-Prince Boateng, tenuto in panchina nel primo tempo, ha griffato il match con la tripletta messa a segno nella ripresa. ”Quando faccio delle scelte, le faccio sempre con la sicurezza di aver deciso nel modo migliore bene. Poi, il campo dice se si sbaglia o no -afferma Allegri-. Sono contento per Boateng perche’ nelle ultime settimane era stato un po’ attaccato per la sua vita privata. Forse questo gli ha fatto anche bene. E’ un ragazzo di 24 anni, deve crescere, gestire la vita privata non e’ facile ma sicuramente lo fara’ nel migliore dei modi piu’ avanti’

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 5 =