“Il nuovo e inquietante episodio intimidatorio ai danni del Sindaco di Arnesano Giovanni Madaro, unito alla concomitante e simile azione vandalica che ha colpito le strutture del Comune di San Donato e nuovamente il suo Sindaco Ezio Conte

devono farci necessariamente riflettere e alzare la guardia, a difesa della integrità fisica e morale delle nostre istituzioni e dei loro rappresentanti più esposti in prima linea: i sindaci.
I miei sentimenti di solidarietà e la vicinanza dell’Amministrazione Provinciale tutta, raggiungano i 2 amministratori salentini, vittime di spregevoli atti di violenza contro i quali il Salento tutto è chiamato a scendere in campo in maniera netta, a sostegno di valori come la legalità, la trasparenza e la linearità della sana e corretta amministrazione pubblica.
In questa fase in cui a tutti i livelli forti si respirano le atmosfere dello scontro sociale e della tensione, sento il bisogno di dover ribadire la vicinanza del Salento ai suoi presidi di libertà e trasparenza di maggiore vicinanza diretta ai salentini: i comuni.
L’Amministrazione Provinciale di Lecce e i salentini si augurano che le forze dell’ordine e le istituzioni demandate al controllo della legalità possano in tempi rapidi individuare coloro i quali tentano, con questi atti inqualificabili, di minare alle fondamenta la stabilità sociale e la civile convivenza delle nostre popolazioni”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 12 =