“A volte bisognerebbe avere la faccia di presentarsi alla gente sulla base di quello che si è fatto, e non solo sulla base di promesse e suggestioni.” Lo comunica in una nota l’on. Raffaele Baldassarre. “La politica della propaganda di Vendola rischia di diventare inapplicabile.

E’ facile frequentare i salotti della trasmissioni nazionali portandosi dietro tutto il corredo della semplice retorica ed evitando di fare il minimo accenno alle condizioni disastrose del suo governo regionale.
Con un sistema della sanità pubblica sfasciato, a Vendola conviene spostare il tiro sul governo Berlusconi e sulla presunta lacerazione interna alla maggioranza di centrodestra, mistificando la realtà per coprire la vergogna della sua amministrazione regionale, fallimentare in tutti i settori dell’economia e del sociale. Vendola sbircia in casa altrui, oscurando i vetri della sua casa, ma questo è un tentativo disperato al quale i pugliesi reagiranno perché ne va del loro interesse.
Mentre il Governatore pontifica sulle sorti nazionali e planetarie, sbeffeggiando il presidente del Consiglio e le proposte portate in Europa, e amplificando i risolini ironici di qualche capo di Governo europeo, la Puglia affonda. 
La sua maggioranza, invece, minaccia di presentargli il conto dei suoi vagabondaggi nazionali, mentre la regione annaspa. Ma soprattutto ci chiediamo: a parte l’ironia e le solite poesie ripetute a memoria, quali sono le brillanti proposte di Vendola per l’economia italiana? Su quali progetti gli si dovrebbe dare fiducia? Basta venire in Puglia per avere risposte.”