Nel grande entusiasmo di un pala “Quarta Lauretti” gremito di pubblico, il Quarta Caffè MD Discount N.P regola la pratica Catanzaro pur non esprimendosi al meglio.

Si parte con il Monteroni contratto, teso, consapevole di dover rispondere alle tante aspettative dei tifosi e sopratutto conscio della valenza degli avversari che giungevano in terra salentina forti della vittoria con il Benevento.

E’ così che i viaggianti provano a fare voce grossa e concretizzano la maggiore verve realizzativa sfruttando al meglio i centimetri e l’agilità nell’aria pitturata. Saccardo (13) e Fall Yande (15) in evidenza nella prima frazione che termina 14 a 19 per gli ospiti.

Buona comunque la prova di Paiano (6) e Errico (6) che limitano come possono l’imponenza dei 217 cm del pivot calabrese e l’agilità del forte senegalese. Da segnalare anche l’ottima prova di Chirico(13) che contiene lo scarto a -5 nel periodo.

Il Secondo quarto racconta dei locali che prendono in mano le redini della gara.
La maggiore velocità nell’esecuzione dei giochi, la difesa attenta e l’incontenibile prestazione di Serroni(18), a segno dalla lunetta con 2/2 e due volte consecitive dalla linea dei sogni, consentono ai gialloblù di coach Lezzi di cambiare l’inerzia della gara.
Si va al riposo lungo sul 29 a 29 ma il palazzetto del velodromo degli ulivi riecheggia del boato della stoppata spettacolare sempre del giocatore teramano sul finire di quarto e della realizzazione dalla linea dei 6,75 di Chirico.
Il secondo tempo si apre con gli ospiti che rientrano in campo  maggiormente determinati e provano a piazzare il break decisivo.
Il Monteroni  sempre attento in difesa e finalmente più prolifico in attacco riesce a mettere il naso avanti.
Al 30° il tabellone recita 48 a 45 per i padroni di casa e c’è da segnalare l’iscrizione a referto

di Provenzano con 6 dei 7 punti totali, di Paiano che realizza dalla media sfruttando due scarichi provvidenziali e la seconda parte dello  show di Serroni che si conquista il titolo di top scoorer della serata confermando le sue doti di categoria superiore. Chiude Chirico sfruttando un assist illuminante di Federico Durini.
Nell’ultimo periodo il Catanzaro, mai domo, ci prova con tutti i mezzi a disposizione, sia tecnici che fisici, a riportare l’inerzia della gara a proprio favore, ma Capitan Manca & Co. concedono veramente poco a Cattani (10) e Pellicanò (14), ultimi ad arrendersi ad un Monteroni apparso anche questa sera all’altezza della situazione.
Archiviata anche questa vittoria da martedì la concentrazione dovrà essere rivolta alla seconda trasferta stagionale, ancora in terra campana sul campo della Magic Team 92 Benevento, squadra a punteggio pieno che ha regolato in casa il Salerno e espugnato il Palapoli di Molfetta nell’anticipo della 2^ giornata.

Appuntamento al Palatedeschi di Benevento per Sabato 8 ottobre 2011. Salto a due alle 19:00.

Tabellini N.P. Monteroni 62
Rotolo 5, Paiano Amoroso 6, Provenzano 7, Manca 7 Leucci  n.e., Durini, Spada n.e., Errico V. 6, Serroni 18, Chirico 13. All. Antonio Lezzi

Tabellini Planet Group Catanzaro  57
Carpazano, Battaglia 3, Ippolito 2, Zofrea, Scudieri, Pellicanò 14, Saccardo 13, Cattani 10, Pulisas, Yande 15. All. TUNNO
Liberi Monteroni 10/19          Da due Monteroni 17/27           Da Tre Monteroni 6/21
Liberi Catanzaro 8/18           Da due Catanzaro 17/24          Da Tre Catanzari  5/21

Note : usciti per 5 Falli CATTANI al 40° e SCUDIERI al 31°

Arbitri : Peluso Roberto Maurizio e Marzullo Ciro di Avellino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − dodici =