“Non ho potuto resistere alle pressanti richieste di un uomo con le qualità di Gino Evangelista, da tutti conosciuto come ‘Mesciu Ginu’, da 64 anni instancabile presidente della gloriosa associazione calcistica Pro Patria Lecce, destinata a mancare per la prima volta l’iscrizione al campionato di calcio di 3° categoria

per la crisi economica che incide negativamente anche sulle piccole società sportive”. E’ quanto dichiara il Consigliere regionale MeP, Antonio Buccoliero a margine dell’assemblea societaria che lo ha prescelto all’unanimità Presidente della gloriosa compagine biancazzurra.
“Ho accettato l’incarico ed il relativo onere perché è in queste società dilettantistiche che si esprimono gli autentici valori dello sport. In campo non scendono interessi ma solo tanta voglia di fare squadra, di crescere assieme per il raggiungimento di un obiettivo che non sempre è la vittoria sportiva ma soprattutto quella della partecipazione e della condivisione di un percorso umano e sociale con importanti riflessi nelle nostre comunità”.
“Al presidente Evangelista ho chiesto di mantenere la carica di dirigente della associazione e quella di presidente onorario perché egli rappresenta l’icona vivente di un calcio che non esiste più e che ha contribuito alla formazione di tanti nostri ragazzi”.
“Nei prossimi giorni – conclude Buccoliero – verrà indetta una conferenza stampa per illustrare alla stampa ed alla città di Lecce il programma di rilancio della illustre società sportiva”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × quattro =