“Non si è ancora spenta l’eco dell’ultimo grave episodio di violenza in danno di un rappresentante della Polizia Municipale di Nardò, che registriamo ancora una volta l’ennesimo attentato nei confronti di operatori, uomini e donne in divisa, che si spendono quotidianamente sul territorio per assicurare condizioni di legalità e di pacifica convivenza alle proprie comunità”.

E’ quanto dichiara il Consigliere Regionale Antonio Buccoliero dopo l’attentato incendiario in danno dell’abitazione del Comandante della PM di Specchia Gino Scupola.
“Qualunque sia la ragione che ha armato questo vile gesto, non potrà mai essere giustificata ed ammessa – continua Buccoliero – perché chi attenta ad un rappresentante della sicurezza, attenta ad una intera comunità ed è essa, che dovrà reagire con veemenza e forza per tutelare i suoi operatori, in una sorta di reciproco sostegno”.
“Nei prossimi giorni mi recherò personalmente presso i comandi di Nardò e Specchia per testimoniare concretamente la mia solidarietà a chi, con abnegazione, lavora nell’interesse di uno sviluppo sempre più civile delle nostre comunità”.

CONDIVIDI