“Gli episodi che hanno visto coinvolti, nei giorni scorsi, il Sindaco di San Donato, Ezio Conte, e il Primo Cittadino di Arnesano, Giovanni Madaro sono gravi e da condannare con la massima fermezza – spiega Pasquale Gaetani, assessore al Patrimonio della Provincia di Lecce.

Mi auguro – prosegue – che questi gesti siano opera di vandali inqualificabili ma, tuttavia, non bisogna commettere l’errore di sottovalutare l’accaduto perché le azioni vandaliche a carico dei rappresentanti e dei luoghi simbolo delle istituzioni nell’ultimo periodo stanno registrando un’escalation preoccupante. Basti pensare che oltre ai gravi atti ai danni di Conte e Madaro, nella scorsa notte, si è aggiunto quello nel quale ignoti hanno piegato le aste che sorreggono le bandiere della succursale della Prefettura di Lecce sita in Via Templari. A Ezio Conte e a Giovanni Madaro – conclude Gaetani – giunga la mia più sincera solidarietà nella certezza che quanto accaduto non fiaccherà minimamente la loro quotidiana azione amministrativa”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette + quattro =