Due imprenditori, entrambi di Corigliano d’Otranto S.L. e L.N., rispettivamente di 46 e 49 anni sono stati denunciati dai militari dell’Arma locale per aver avviato un impianto di estrazione di “pietra leccesae”, nell’agro di Melpignano, nella proprietà di un terzo uomo. La cava abusiva è stata sequestrata.