Doppio appuntamento questa sera alle 20.30, al Teatro “Il Ducale” di Cavallino, dove è in programma il concerto del Coro Polifonico dell’Università del Salento. In occasione del convegno “Mezzogiorno e costruzione dello stato unitario: i linguaggi risorgimentali per la nazione”, promosso dall’Università del Salento, dalla Città di Cavallino e dal “Centro Studi Sigismondo Castromediano e Gino Rizzo”, in programma tra Cavallino e Lecce dal 6 all’8 ottobre,

il Coro Polifonico Unisalento insieme con l’Ensemble strumentale dedicano un concerto alle figure eroiche emergenti della storia unitaria nazionale. In programma “Le memorie nel petto raccendi”, fantasia sinfonico-corale per l’Unità d’Italia composta e diretta dal maestro Luigi De Luca. La fantasia comprende “Il Canto degli Italiani” di Mameli-Novaro, An die Freude (dalla IX Sinfonia di Beethoven), Dal tuo stellato soglio dal Mosè e Tutto cangia dal Guglielmo Tell di Rossini, coro dei Druidi e sacerdotesse da Norma di Bellini, coro di introduzione dal I atto da La fille du règiment di Donizetti, La Patria (Inno per Ferdinando II), Inno popolare (su testo di Goffredo Mameli), coro di introduzione e coro di schiavi ebrei da Nabucco di Verdi, Monte Canino: non ti ricordi? e Valsugana di Anonimo, La leggenda del Piave di E. A. Mario, Vecchio Scarpone di Donida, Amara terra mia di Modugno e Inno delle Nazioni di Verdi. Solisti: Silvia Rosato Franchini, Paola Venturelli (soprani), Elisa Caldarazzo, Francesca Zacheo (Mezzosoprani), Giuseppe Gerardi, Francesco Tommasi (tenori), Giuseppe De Filippi, Simone De Luca (baritoni) e Antonio De Vitis (basso). Ensemble composto da Luigi Papa (flauto), Corrado D’Elia (oboe), Andrea Falco (clarinetto), Serena Busti (fagotto), Davide Cicerello (corno), Roberto Manzo (tromba), Davide Greco ed Elisa Caricato (violino), Cristian Musio (viola), Anna Carla Del Prete (violoncello), Daniele De Pascalis (contrabbasso). Scuola di percussioni del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce: Fulvio Panico e Paola Lezzi, maestro collaboratori al pianoforte Giacomo Fronzi e Andrès J. Gallucci, maestro collaboratore alla vocalità Francesca Zacheo. Dirige il maestro Luigi de Luca. Conduce Marco Leone. E sempre questa sera si terrà la premiazione dei migliori elaborati del Premio letterario “Una vita per l’Italia unita e il bene del Salento: Sigismondo Castromediano e il Risorgimento italiano”, istituito dall’Amministrazione comunale e dall’Istituto comprensivo a cui hanno partecipato gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Ingresso libero.