Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione  di Melendugno hanno arrestato Cristian Giannuzzi, diciottenne disoccupato, e Gabriele Simone, 21enne bracciante agricolo, per coltivazione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Un orto del tutto particolare: tra gli ortaggi comuni, coltivavano anche 2 piante di Marijuana, pronte per l’essiccazione. I militari le hanno notate durante i servizi di perlustrazione e l’indagine ha avuto inizio: numerosi sono stati gli appostamenti effettuati. Durante l’ultimo, svolto in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Lecce, li hanno colti sul fatto, nell’intento di annaffiare le piante. La successiva perquisizione presso le loro abitazioni, permetteva di rinvenire centinaia di semi di marijuana, per le successive produzioni, e altri 37 grammi della sostanza, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, oltre alla somma di 1300 euro: materiale e contanti prontamente sequestrati. In serata sono stati trasferiti alla Casa Circondariale di Lecce su disposizione del Magistrato.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + undici =