Come annunciato nei giorni scorsi, a partire da mercoledì 12 ottobre, il Comune di Lecce ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini leccesi tre propri sportelli per poter effettuare la richiesta di esenzione del ticket sanitario.

“Abbiamo preso questa  decisione – spiega il sindaco Paolo Perrone – in quanto l’Asl non era in grado di soddisfare con i suoi sportelli la valanga di richieste che sono pervenute da parte dei cittadini leccesi. Anche se questo non rientra propriamente nelle nostre competenze, ci siamo subito attivati per cercare di venire incontro alle enormi difficoltà che stanno incontrando i cittadini leccesi, costretti ogni giorno a sobbarcarsi lunghe file e snervanti ore di attesa per poter ottenere l’esenzione del ticket sanitario. Con l’apertura di tre nuovi sportelli siamo certi di poter alleviare i disagi degli utenti”.  
I tre sportelli verranno dislocati all’interno degli uffici anagrafe decentrati presso le  sedi circoscrizionali (viale della Repubblica, quartiere Rudiae Ferrovia; piazza Napoli, quartiere Stadio-S. Rosa; via Pordenone, quartiere Leuca-Ferrovia).
Gli uffici per l’esenzione ticket resteranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13.
Per venire incontro a tutte le richieste ed effettuare il disbrigo delle relative pratiche, gli uffici potranno accogliere al massimo quindici utenti al giorno per ciascun sportello.
Il personale addetto è abilitato a rilasciare l’esenzione dei ticket sanitari esclusivamente per reddito,  stato disoccupazione e agli ultra-sessantacinquenni.
Con questa iniziativa l’Amministrazione Comunale punta a  snellire l’iter di consegna delle domande relative all’esenzione dei ticket attraverso un duplice obiettivo:  da un lato, supportando il lavoro dei dipendenti della Asl che operano presso gli sportelli di via Don Minzoni e, dall’altro, alleviando i gravi disagi subiti dai cittadini leccesi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + 7 =