Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Martano sono riusciti a concludere una serie di accertamenti che hanno portato alla denuncia di F.C. 36enne originario di Castrignano dei Greci, con precedenti di polizia, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini prendevano spunto dal ricovero in prognosi riservata di un giovane 23enne anch’egli di Castrignano presso l’ospedale di Scorrano, per assunzione di sostanza stupefacente. I fatti risalenti all’08 ottobre scorso sono stati ricostruiti dai carabinieri grazie all’esame dei contatti e delle frequentazioni del giovane ricoverato con soggetti del posto gravitanti nell’area delle tossicodipendenze. La successiva perquisizione ha, permesso di rinvenire il metadone oggetto dell’intossicazione e un’altra dose di marijuana. Le sostanze sono state sequestrate.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove + 17 =