Foto Andrea Stella”Domani contro il Novara abbiamo un solo obiettivo e voglio che sia chiaro ai miei ragazzi: vincere, con le buone o con le cattive. Arrivati a questo punto e’ necessario dare una svolta al nostro campionato.

In questo momento stiamo pagando a caro prezzo ogni nostro minimo errore. Vorrei che domani affrontassimo la gara un po’ piu’ sereni e piu’ spavaldi negli ultimi metri”. E’ una sorta di imperativo categorico quello lanciato da Eusebio Di Francesco, tecnico del Lecce, alla vigilia della gara di campionato contro il Novara. ”A livello di incisivita’ – continua l’allenatore – abbiamo dimostrato dei limiti; per migliorare questo aspetto conosco un solo metodo, il lavoro, e ci vuole anche un pizzico di autostima nei propri mezzi”. Sul numero 11 da mandare in campo Di Francesco dice di volersi affidare al turnover: ”Abbiamo avuto ventiquattro ore meno del Novara per recuperare e per questo e’ giusto affidarsi a gente piu’ fresca”.