Foto Andrea StellaAncora una sconfitta per il Lecce di Eusebio Di Francesco, che non nasconde la delusione. ”C’e’ stata una grande ingenuita’ sul calcio di rigore. Dobbiamo lavorare sugli errori individuali – ha detto il tecnico -. Si fa fatica, ma sotto il profilo dell’impegno e del gioco non posso dire nulla ai ragazzi.

Nel secondo tempo ci abbiamo provato, in alcuni momenti abbiamo messo alle code il Palermo, ma la palla non voleva entrare”. Sulla gara ha influito anche la sorprendente rimonta del Milan nell’ultima partita. ”E’ vero. Siamo stati un po’ contratti nel primo tempo – ha aggiunto -, poi nella seconda frazione ce la siamo giocata meglio. Si possono limare gli errori collettivi, ma i singoli devono lavorare verso una maggiore qualita’. Gli attaccanti devono essere più determinanti”.