Tornerà in aula Vincenza Pastorelli, leccese di 46 anni, diventata famosa con ”Volevo un gatto nero” cantata sul palco dell’Antoniano e arrestata nel 2007 per sfruttamento della prostituzione ed estorsione.

Lo riporta ‘la Repubblica di Bari’ spiegando che ora la Cassazione ha rinviato gli atti del processo in appello: non si esclude un’ulteriore riduzione della condanna a tre anni. Come ricorda il quotidiano, l’ex bimba prodigio fu condannata in primo grado a tre anni e quattro mesi, poi ridotta a tre dai giudici della Corte d’appello. Anche quella sentenza, pero’, lungi dall’esser diventata definitiva dopo il passaggio in Cassazione, potrebbe essere modificata e la ex bambina dello Zecchino d’oro, uscire dalla vicenda processuale con un’ulteriore riduzione della condanna.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − otto =