”La lietezza francescana mi auguro che sia per noi una serena fiducia nei nostri mezzi umani, nella consapevolezza dei loro limiti, ed è ciò di cui abbiamo necessità nel passaggio difficile che il Paese attraversa e che la ricorrenza del 150/o deve rinsaldare nella sua unità con un Mezzogiorno

che vuole fare con dignità la sua parte”: lo ha affermato il ministro per i rapporti con le regioni, Raffaele Fitto, portando stamani ad Assisi il saluto del Governo, dalla loggia del Sacro convento, alle celebrazioni della Festa di San Francesco, Patrono d’Italia.
”La mitezza francescana – ha ribadito Fitto – e’ un’immensa forza per impedire vacue contrapposizioni e contingenti contrasti, e’ una lezione sulla quale meditare”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × 1 =