I finanzieri del gruppo aeronavale della guardia di finanza di Taranto, nella tarda mattinata di ieri, nella zona del Porto mercantile della Città dei due Mari, hanno sequestrato un fucile da caccia di grosso calibro marca Breda

e delle relative munizioni, nonché proceduto a segnalare per ricettazione, all’Autorità Giudiziaria competente, le due persone che ne erano in possesso, senza il previsto porto d’armi.
Dai successivi controlli, è emerso che il fucile è il frutto di una rapina compiuta tempo addietro in un’abitazione della provincia di Lecce.
Alla scoperta dell’arma si è arrivati grazie a spirito di osservazione dei finanzieri che hanno notato i due su uno scooter con uno strano fardello. A quel punto i finanzieri di mare seguivano i due e li identificavano, scoprendo la natura dell’involucro trasportato, consistente in un fucile da caccia in ottime condizioni con relativo armamento.  Con i colleghi dei Baschi Verdi del Comando Provinciale, fatti sopraggiungere in rinforzo, i due venivano portati  in caserma per le operazioni di rito; e qui venivano denunciati a piede libero per ricettazione. Mentre arma e munizioni venivano sequestrate. Il controllo sul motoveicolo inoltre, portava al sequestro amministrativo dello stesso in quanto privo di assicurazione.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 4 =