Importante passo avanti per il sostegno alla ricerca tecnologica dell’Università del Salento, grazie alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa per la ricerca e la sperimentazione nel settore dell’energia solare con HFV – Holding Fotovoltaica SpA, firmato oggi presso la Sede del Rettorato.

L’Università, impegnata in un’attività di ricerca di alto profilo in vari settori, è fortemente legata al territorio del Salento e ai suoi giovani, per i quali rappresenta una concreta realtà di progresso sociale, tecnologico ed economico.
HFV – partecipata da F2i Fondi italiani per le infrastrutture – è presente in Puglia con 14 impianti, dislocati in vari comuni del Salento (Carpignano, Sternatia, Martano e Soleto), nella Provincia di Taranto (Castellaneta) e Foggia (San Marco in Lamis) per una potenza installata complessiva di circa 40MW.
La collaborazione con l’Università del Salento, attraverso il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, permetterà il finanziamento dell’attività di ricerca nell’ambito dello sfruttamento di energia solare per la produzione di energia elettrica, con l’obiettivo di migliorare le tecnologie esistenti e svilupparne di nuove. Dall’accordo odierno vedrà inoltre la luce un Testing-Lab finalizzato alla qualificazione dei componenti solari, per determinare prestazioni, affidabilità e durabilità dei moduli fotovoltaici piani e a concentrazione, commerciali o prototipali.
L’attività di ricerca consisterà invece prevalentemente in analisi termo-fluidodinamiche abbinate a verifiche sperimentali nel settore delle tecnologie del solare termico ad alta temperatura.
La collaborazione, fulgido esempio di sinergia tra ricerca accademica e necessità d’innovazione delle imprese, porterà ad accreditare il Testing-Lab come laboratorio di certificazione di moduli fotovoltaici e termici a concentrazione.
All’incontro erano presenti il Vice Sindaco di Lecce, Giovanni Garrisi, il Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Domenico Laforgia e il Presidente di HFV, Giuseppe Noviello.