Con la partecipazione alla Barcolana, Idrusa ha chiuso un’altra stagione da incorniciare come protagonista assoluta delle regate in Adriatico. Il 5° posto nella regata più coinvolgente del mondo (quest’anno 1.762 imbarcazioni al via) ha infatti un peso specifico particolare.

“Pesa quanto il 4° posto di due anni fa, quando non c’era Esimit-Europa al via – spiega lo skipper Paolo Montefusco sulla banchina del seno di Ponente del porto interno di Brindisi, dove Idrusa è ormeggiata ospite di Assonautica – e stavolta s’aggiunge l’immensa soddisfazione d’essere stati il primo scafo italiano a tagliare il traguardo. Anche questa edizione ha ribadito una volta di più il valore strutturale di Idrusa, che nella storica kermesse triestina ha ottenuto fin qui un 7°, un 4° (3° di classe) e appunto un 5° posto”.
Il bel risultato in acque giuliane, merito soprattutto della maestria di un equipaggio con nomi importanti della vela mondiale come per esempio Santangelo e Chieffi, chiude dunque la stagione agonistica 2011 del Montefusco Sailing Project con la soddisfazione reciproca di team e sponsors. Stagione che s’era aperta infatti mettendo in bacheca le vittorie in tempo reale ed in tempo compensato della Brindisi-Corfù ed era proseguita col più recente successo alla Regata del Conero.
“I risultati di quest’anno mettono voglia di partecipare a molte più regate, soprattutto nel Tirreno. Le vittorie per fortuna non sono passate inosservate e aprono alla possibilità di nuovi accordi a sostegno delle iniziative sportive che abbiamo in animo d’intraprendere. Un grazie speciale – prosegue Montefusco – va nel frattempo a chi ci ha dato la possibilità di regatare, sicuri d’aver restituito anche un bel risultato d’immagine”.
Chi ha sempre creduto nelle potenzialità di Idrusa come splendido veicolo sportivo ed emotivo di promozione del territorio pugliese sono stati infatti la Camera di Commercio di Brindisi ed Assonautica, che garantisce appunto la base logistica al team e all’imbarcazione, cui si sono aggregati nel corso della stagione Minoan Lines, Calvi Network e Brin Mar Group. Questo l’equipaggio alla Barcolana 2011: Alessandro Santangelo (team +39 di Coppa America), Riccardo Di Bartolomeo (armatore di Man, campione italiano, europeo e vicecampione mondiale), Marco Serafini (armatore di Tike vincitore dell’Antigua Sailing Week), Piero Paniccia (armatore di Calypso), Luciano Lippolis (comandante di Idrusa), Geppy Cojana (tailer), Roberto Moroni (drizze), Paolo Montefusco (timoniere), Giuseppe Miglietta (randa), Ines Montefusco (tailer), Paolo Bucciarelli (tailer, campione italiano d’altura 2011), Michela Fontana (navigatrice), Andrea Castronovo (volanti), Tommaso Chieffi (tattico, team BMW Oracle – Shosholoza). Il gruppo Calvi Network capitanato da Riccardo Chini e Giampiero Borgonovo era inoltre composto da Andrea Isabella, Daniele Rossi, Andrea Silvello e Federico Poccobelli.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − quattro =