Orta San Giulio è un tranquillo paesino in provincia di Novara, a circa un’ora da Milano. Immerso nel verde della natura, con il lago di Orta e il Sacro Monte che ne disegnano i meravigliosi contorni, è un posto ideale per chi ama la pacifica vita di paese, le abitudini che regalano certezze e sicurezze.

Ma l’omicidio improvviso e misterioso del professor Gennaro Vattuone incrina queste certezze, rompe il solito tran tran e getta ombre su alcuni dei personaggi più conosciuti e stimati della città. Il successivo tentato omicidio del giovane Graziano non farà altro che mettere in crisi l’equilibrio ci una comunità che a questo punto non può non interrogarsi sulla propria coesione e sul senso della propria esistenza.
“Il pontile sul lago” di Marco Polillo è un appassionante giallo che ci ricorda come le apparenze siano spesso fuorvianti, al punto da poter dare una visione totalmente distorta della realtà. Così, scopriremo che i rapporti che sembrano regolare la vita del paese non sono sempre disinteressati e dettati dall’amicizia, che ognuno ha i propri segreti da custodire e i propri fantasmi da scacciare via.
Chiamato dal figlio della vittima a indagare sul caso, il vicecommissario Enea Zottia (già presente in altri precedenti gialli dell’autore) dovrà far luce su questo sottobosco di sentimenti nascosti e di oscure passioni che inevitabilmente si ripercuoteranno sulla sua difficile vita privata, sospesa a metà tra un senso di responsabilità nei confronti di Enza, la moglie mai amata, e Serena, l’amore della sua vita. Per riuscire nelle sue indagini, Zottia dovrà capire non solo quali sono i reali rapporti tra i sospettati e la vittima, ma anche il significato della statua della Primavera girata in altra direzione rispetto a quelle raffiguranti le altre stagioni.
Polillo è un grande esperto del settore – oltre a essere un editore, è stato direttore editoriale di Mondadori e Rizzoli – e conosce benissimo il genere e ce lo conferma in quest’occasione. Inoltre, a queste doti unisce delle ottime qualità come scrittore: ad un linguaggio sempre molto preciso e scorrevole, associa la sua capacità di costruire un intreccio coinvolgente, in grado di tenere sempre alta la suspence e l’attenzione del lettore.
Un romanzo brillante, per “giallisti” e amanti dei buoni libri.

Il pontile sul lago di Marco Polillo
Rizzoli, 280 pag, 19€

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − due =