Mercoledì 5 ottobre ImprovvisArt, la prima Scuola Pugliese di Improvvisazione Teatrale, vi aspetta per una lezione di prova gratuita di Improvvisazione Teatrale presso le sale del Cineteatro D.B. D’Essai, in Via dei Salesiani 4 a Lecce, alle ore 21:00.

I corsi saranno tenuti dai maestri dell’Associazione “VerbaVolant”, sede di Roma affiliata al circuito nazionale Improteatro. 

 

Novità di quest’anno di Improvvisart è IMPROJUNIOR, corso di Improvvisazione Teatrale per ragazze/i dagli 11 ai 13 anni.

Obiettivo primario del percorso IMPROJUNIOR è lo sviluppo delle capacità espressive e aggregative dei ragazzi tramite l’utilizzo di tecniche teatrali, in particolare attraverso esercizi di improvvisazione, esaltando il confronto coi processi emozionali, con la propria espressività corporea e verbale, facendo emergere la creatività personale. L’interazione tra la conoscenza dei meccanismi teatrali, delle tecniche attoriali e drammaturgiche porta così a un percorso creativo individuale immediato, a una ricerca delle proprie capacità e potenzialità, positiva per l’autostima e la dinamica del gruppo.

Inizio lezioni mercoledì 5 ottobre con una prova gratiuita alle ore 15,30 presso le sale della III Circoscrizione. Il corso prevede 4 lezioni mensili dalla durata di 1 ora, tenute dagli insegnanti di ImprovvisArt e Verba Volant Roma.

Per i ragazzi residenti nella III Circoscrizione sono previsti sconti sulla quota mensile.

Info su www.improvvisart.com oppure al 3287686080.

 

L’improvvisazione – senza copione, senza costumi, senza scenografia…solo con la fantasia!

I nostri corsi si pongono come obiettivo fondamentale quello di mostrare agli allievi-attori la possibilità di un uso della tecnica d’improvvisazione teatrale concepita non come momento di studio per una migliore definizione del testo o del personaggio, ma come momento finale ed immediato di rappresentazione.

Nell’improvvisazione, l’attore viene preparato a mettere in moto i propri meccanismi creativi contemporaneamente alla loro rappresentazione in pubblico, rendendo possibile la creazione “immediata” di una struttura teatrale, con più personaggi, storie e stili.

Un lavoro che ha come lontano e illustre parente la Commedia dell’Arte, con la difficoltà in più di non avere né personaggi predeterminati, né canovacci, né costumi, né scenografie, ma soltanto la propria fantasia e la propria tecnica.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + quattro =