“Sono degli irresponsabili”. Così il direttore di Arif, l’on. Avv. Giuseppe Taurino, liquida quanto accaduto in mattinata a Ruffano, in provincia di Lecce.
“Gli operatori dell’agenzia – spiega Taurino – mi hanno informato che, assieme al Corpo Forestale e ai Vigili del Fuoco, sono dovuti intervenire per spegnere un rogo

che in pochi attimi si è sviluppato a Ruffano, in località Madonna della Serra. Mi risulta che, viste le condizioni meteo, il fortissimo vento che sta imperversando sul Salento e una serie di altre complicazioni, poco prima delle 10 di questa mattina si è temuto il peggio, tanto da far ritenere che fosse il caso di richiedere l’intervento di un mezzo aereo: le fiamme sembravano infatti ingovernabili. Per fortuna, anche questo è stato scongiurato, ma sono andati bruciati circa 5mila metri quadri di terreno. A lasciare a dir poco perplessi resta ancora una volta la causa dell’incendio. Secondo quanto appreso, infatti, a provocarlo sono state alcune stoppie bruciate dal proprietario di un fondo che ha acceso il fuoco vicino ad un muretto a secco, senza pensare solo per un attimo a quello che sarebbe potuto accadere – e che infatti è poi accaduto – visto il forte vento di oggi, dimostrando quindi una irresponsabilità senza limiti. Spero – chiude Taurino – che, con l’aiuto di tutti i cittadini, si avvii un percorso di maggiore senso civico e sensibilizzazione”.