Blitz degli Agenti del Nucleo Agroalimentare e Forestale (N.A.F.) coordinati dal Comando Provinciale CFS di Lecce, sequestrato un ingente quantità di formaggi e salumi a Nardò.

Nel corso delle verifiche finalizzate alla tutela della salute del cittadino, gli agenti hanno rilevato numerose violazione alle norme sull’etichettatura dei prodotti alimentari e sulla tracciabilità degli stessi, nonché evidenti violazioni di carattere  igienico – sanitario. Pertanto, si è proceduto  al sequestro di un ingente quantità di formaggi e salumi posti in vendita in cattivo stato di conservazione. Sono stati altresì sequestrati numerosi prodotti alimentari con il Termine Minimo di Conservazione (TMC) superato, che per il consumatore è  espresso dalla dicitura “da consumarsi preferibilmente entro (data)” e  rappresenta la data entro cui un alimento conserva le sue specifiche proprietà. Per tutto ciò, il Corpo Forestale ha  accertato condotte illecite di rilievo penale e contestato varie sanzioni a carico dei titolari dei punti vendita deferiti all’Autorità Giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + otto =