Le più belle vetture da rally di tutti i tempi con i campioni che le hanno rese grandi, sono da sempre le attrattive principali del Rallylegend, che torna col suo carico di fascino e di attesa anche per l’edizione numero nove, in scena il prossimo weekend nella splendida cornice dell’antica terra della libertà di San Marino.

Anche quest’anno la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team sarà al via della più apprezzata manifestazione di “remake” da rally al mondo, con l’equipaggio composto dal commercialista leccese Marco De Marco e dal giornalista milanese Andrea Nicoli i quali saranno in gara sulla Ford Escort Rs Cosworth 4 x 4 ex ufficiale Ford Italia-Jolly Club, in livrea Martini Racing, con la quale nel 1994 il campione vicentino Gianfranco Cunico in coppia con il cesenate Steve Evangelisti, si impose nel massimo campionato tricolore di specialità.
Spinta da un propulsore 4 cilindri turbocompresso di 2000 cc, capace di sviluppare una potenza superiore ai 300 cv, la vettura, che ha subìto di recente un aggiornamento in termini di elettronica, fece il suo vittorioso esordio in Italia in occasione del 28°Rally del Salento ed era dotata di alcuni particolari tecnici e meccanici innovativi per l’epoca, tra cui il sistema “Tig” che prevede l’utilizzo del tungsteno nella saldatura della scocca e l’equipaggiamento su asfalto con cerchi da 18 pollici.
De Marco, che può essere considerato un veterano del Rallylegend per avervi preso parte a tutte le edizioni finora disputate, cercherà di ripetere la bella prestazione ottenuta lo scorso anno, quando riuscì a tagliare il traguardo in quarta posizione, malgrado alcuni inconvenienti che lo avevano rallentato nelle primissime fasi di gara. Il confronto sportivo a cui il portacolori della Scuderia Casarano Rally Team sarà chiamato, si preannuncia comunque difficile; il gentlemen leccese sarà infatti opposto ad avversari di assoluto rilievo tra cui i finlandesi Juha Kankkunen e Timo Salonen, con il primo, quattro volte vincitore del Campionato del Mondo Piloti e il secondo iridato nel 1985; ma nella stessa classe di De Marco ci sarà anche l’uruguagio Gustavo Trelles, mattatore per quattro edizioni  sul finire degli anni 90, del Campionato Mondiale riservato alle vetture di produzione.
“Se posso permettermi una battuta, quest’anno  mi accontenterei di ripetere il risultato del 2010 – dice il pilota leccese che in questa stagione è riuscito ad ottenere brillanti risultati che lo hanno anche portato a piazzarsi in sesta posizione nella classifica di gara del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona – sono consapevole, visto il parco partenti – aggiunge – delle difficoltà nel riuscire a confermarmi sugli stessi livelli dello scorso anno. Darò come sempre il massimo  con l’intento di riuscire a portare a casa un buon risultato gratificando così la Scuderia, i tifosi  e due importanti sponsor che stanno supportando la mia partecipazione al Rallylegend: Ross pastiglie freno e componenti auto di Casarano e Sprech tendocoperture e tendostrutture di Martano”.

La Gara: 9°Rallylegend, Serravalle (Repubblica di San Marino) 6-8 ottobre 2011.
Giovedì 6: Ore  15.00/23.00 Verifiche amministrative, sportive, tecniche c/o  S.Marino Sport Domus Multieventi, Serravalle (RSM).
Venerdì 7: Ore 9.00/13.00 Test con vetture da gara (1,4 km), Loc. I Laghi  (RSM); Ore 14.00/15.30 Ingresso Parco Partenza. Ore 19.30 Partenza 1^ e 2^ Sezione da S.Marino Sport Domus Multieventi; da percorrere 89,07 km  di cui 19,54 per le 4 p.s. in programma (2, La Casa e I Laghi da ripetere 2 volte); Ore 00.40 (del 8/10) Arrivo 1^Tappa c/o S.Marino Sport Domus Multieventi a Serravalle (RSM).
Sabato 8: Ore  12.00 Partenza 2^tappa; da affrontare 163.18  km di cui 40.74 per le 6 ps previste (3, Piandavello , The Legend e S.Marino da ripetere 2 volte). Arrivo finale ore 18.30 sempre presso S.Marino Sport Domus Multieventi, Serravalle (RSM). In totale la gara misura 252.25 km di cui 40.74 per le 10 p.s. (4 + 6) in programma; 19 (9 + 10) i c.o. 4 (2 + 2) le Sezioni e 2 (1 + 1) i Parchi Riordino.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dieci + quattordici =