Spazi destinati ai giovani e opportunità di aggregazione e formazione. Saranno questi i due Centri che nasceranno in Puglia – a Carmiano (LE) e Latiano (BR) – grazie al PON Sicurezza, il Programma cofinanziato dall’Unione Europea e gestito dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

In particolare, a Carmiano il Programma ha stanziato 896mila euro a sostegno del progetto “Oltre il giardino” presentato dall’amministrazione comunale. L’obiettivo è recuperare un immobile in stato di abbandono e trasformarlo in un Centro polivalente per i giovani, con sala conferenze, aula multimediale, sala proiezioni, una sala prove e una sala registrazione. Al suo interno è previsto lo svolgimento di corsi di educazione stradale, seminari sul bullismo, attività di promozione e integrazione sociale e scolastica, laboratori teatrali, realizzazione di una web radio e di una web tv dove verranno trattati temi legati alle problematiche giovanili e alla diffusione della legalità. Nell’area esterna si prevede l’allestimento di spettacoli musicali, teatrali, reading letterari, attività sportive. Il Centro sarà dotato anche di una caffetteria la cui gestione sarà affidata ad un’associazione no profit scelta con procedura ad evidenza pubblica.

A Latiano, invece,  il progetto – sostenuto dal Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007-2013” con 1.192.600 euro – prevede il recupero dell’ex cinema Tanzarella, un immobile di proprietà comunale  da tempo in condizioni di abbandono tali da diventare sede di attività illecite. La proposta approvata nell’ambito del PON è di ristrutturare il manufatto che ospitava l’ex cinema e demolire il contiguo edificio che ospitava un tempo il mercato. Al suo posto verrà realizzata una piazza destinata ad ospitare attività in continuità con il Centro, come mostre, mercati, saggi musicali, spettacoli teatrali. Le attività all’interno del Centro saranno orientate alla formazione, programmazione e produzione nel campo della multimedialità, con particolare attenzione alle arti visive e musicali. Particolare attenzione sarà dedicata alle attività di educazione alla legalità dirette a stimolare i ragazzi ad una cittadinanza attiva. Nella struttura i giovani avranno a disposizione un internet point e un laboratorio musicale, una piccola area espositiva, un laboratorio teatrale e uno artigianale. Nel laboratorio multimediale, i ragazzi impareranno a realizzare produzioni audiovisive, realizzare siti web, creare materiale informativo come brochure e volantini, mentre nel laboratorio musicale ci sarà una sala prove e una sala di registrazione.

CONDIVIDI