Vecchi libri sul Risorgimento italiano in esposizione nella Sala Consiliare «Mario Gorgoni. Si arricchisce di un ulteriore spazio espositivo la mostra “Cinema 150 anni”, prima esposizione di manifesti cinematografici originali a carattere itinerante voluta dal Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia e ospitata anche a Cavallino su volere dell’Amministrazione Comunale,

impegnata nelle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e del bicentenario della nascita del duca e patriota risorgimentale Sigismondo Castromediano. Insieme con la selezione di ventinove manifesti cinematografici d’epoca relativi a pellicole dedicate al Risorgimento, la sala ospita anche alcune teche contenenti antichi libri connessi al periodo risorgimentale, la maggior parte dei quali appartenenti al fondo della Biblioteca Comunale «Gino Rizzo». Tra i pezzo in teca un’edizione del 1896 di Carceri e galere politiche di Sigismondo Castromediano per i tipi della Tipografia Editrice Salentina, Risorgimento Salentino (1799-1860) di Pietro Palumbo, Albori e fiamme di Eguenio De Carlo, Prefetto originario di Vernole, ed ancora libri su Settembrini e Poerio. In mostra anche le onorificenze del duca Sigismondo Castromediano: Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, Sovrano Militare Ordine di Malta, Ordine della Corona d’Italia (archivio privato on. Gaetano Gorgoni) ed il certificato di iscrizione alla Lista Elettorale Politica del patriota.

La mostra coincide con i lavori del convegno Mezzogiorno e costruzione dello Stato unitario. I linguaggi risorgimentali per la Nazione, promosso dall’Amministrazione Comunale assieme all’Università del Salento e al Centro Studi «Sigismondo Castromediano e Gino Rizzo», con il coinvolgimento del Conservatorio «Tito Schipa» e che si terrà tra Cavallino e Lecce nei giorni 6, 7 e 8 ottobre 2011. La mostra resterà aperta fino al prossimo 9 ottobre, tutti i giorni dalle 17 alle 20, nei giorni del convegno sarà visitabile per l’intera giornata. L’ingresso è libero.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × cinque =