Controlli a raffica da parte degli agenti di polizia Municipale di Lecce impegnati a fari rispettare le ordinanze delle ordinanze sindacali in materia di deiezioni canine, al fine di reprimere l’abitudine incivile di sporcare il suolo pubblico.

Nei giorni 28,29 e 30 settembre e lunedì 3 ottobre, i vigili urbani della sezione di Polizia Ambientale di Lecce hanno effettuato un apposito servizio in borghese a caccia di trasgressori  per verificare se i proprietari dei cani  adempiessero ai loro doveri. Al termine delle operazioni sono stati contestati numerosi verbali, sia per mancata rimozione delle deiezioni che per mancata registrazione dei cani al Servizio Veterinario, “certificata” grazie al cosiddetto microchip.
Gli interventi  degli agenti di Polizia Municipale sono stati effettuati in tutti i parchi cittadini sia del centro che delle periferie nonché nelle piazze con aree di verde pubblico, come ad esempio parco Tafuro, piazzale Ludovico Ariosto, parco Don Di Nanni, piazza Mazzini, via Giaquinto, via De Pace, via Cecere, zona S. Lazzaro, piazza Partigiani, ecc.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno + 17 =