Episodio singolare ed inconsueto quello avvenuto a Monteroni. I Carabinieri della locale Stazione gli notificano l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e loro, due ragazzi di ventuno e vent’anni, residenti a Monteroni, si pentono e, riconosciuto l’errore, tornano dalla derubata a restituire il maltolto.

All’inizio di Settembre si erano introdotti nell’abitazione di una concittadina forzando il cancello d’ingresso ed avevano portato via una giara del valore di 500 euro: una vera e propria bravata, di quelle che giovani sempre più annoiati usano fare per ingannare il tempo.

I Carabinieri, allertati dai proprietari di casa, avevano attentamente visionato i filmati del sistema di videosorveglianza e subito avevano identificato gli esecutori materiali. Deferiti in stato di libertà hanno maturato il pentimento e, forse anche per alleviare le proprie responsabilità penali, hanno pensato bene di rimediare.