Coniugare la moda al buon cibo creato coi prodotti della nostra terra per dare risalto contemporaneamente ad entrambi i settori: è questo l’obiettivo di Salento Food & Fashion Galà.

La manifestazione, che si terrà domani sera dalle 20.00 presso il ristorante Le Tagghiate in via dei Ferrari a Lecce, è patrocinata da Comune e Provincia e vede protagonisti tre partner d’eccezione, Salento Food Promotion, Club-Unesco  Lecce di Gabriele Margiotta e Giovani e Barocco Eventarget.

 

I primi due si occupano di promuovere le piccole e medio aziende del settore agro-alimentare e lo faranno domani sera con una degustazione, che aprirà la serata, dei prodotti tipici nostrani, prodotti dalle diverse imprese dell’ambito.

Giovani e Barocco Eventarget invece, è un programma creato da Damiano Vicentelli e si occupa di lanciare i giovani talenti salentini, che meglio si distinguono in diversi campi: dalla musica, alla moda, alla bellezza.

Domani sera tre giovani stilisti emergenti, potranno mostrare le proprie creazioni, durante la manifestazione, con una sfilata di abiti che per l’occasione avranno il tema del cibo. Tra questi ci saranno Massimo Orsini, vincitore del premio Giovani e Barocco, Donatella Bosco e la fashion design Marielisa Russo, che vanta collaborazioni anche con Cavalli. Ospite della serata per il settore della moda, Salvatore Solombrino, stilista conosciuto in tutto il mondo. Gli abiti saranno accompagnati dai preziosi di Lucrezia Gioielli, partner della serata.

Dopo la sfilata ci sarà una cena, realizzata dagli chef delle Tagghiate con gli stessi prodotti presentati dalle aziende e poi una degna conclusione con rum e cioccolato.
Durante la serata si esibiranno anche alcuni cantanti che Giovani e Barocco sta cercando di promuovere; tra questi il giovanissimo Simone Ranali che grazie al programma di Vicentelli – che ha una seconda sede a Roma – ha potuto incidere un cd. Altro ospite della serata sarà Giancarlo Giomarelli, conosciuto per i suoi memorabili testi da Ufo Robot e Kiss me Licia e che adesso è occupato nella cura dei giovani talenti salentini.

“La speranza è che questa serata abbia successo”, ha dichiarato il Sindaco Paolo Perrone, “Perché coniugare cibo ed espressività dei giovani è un evento non da poco.”

La prospettiva infatti, è quella di replicare la manifestazione anche a Roma e ad Ostuni. Non a caso per l’occasione saranno infatti presenti il Sindaco del comune brindisino e l’assessore provinciale alla cultura.

“Questi eventi servono a supportare il marchio Salento. Lecce viene raggiunta dai turisti non solo grazie alle proprie bellezze ma anche per i suoi odori e sapori e per i suoni che meglio esprimono la ricchezza di questa terra. Questo evento esprime una sinergia innovativa in termini di marketing ed è giusto che abbia la considerazione che si merita.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque − 4 =