E’ durata un paio di minuti la dichiarazione spontanea di Sabrina Misseri, accusata dell’omicidio della cugina Sarah Scazzi, davanti al gup di Taranto, Pompeo Carriere. La ragazza ha proclamato la sua innocenza e avrebbe detto che suo padre e’ un vigliacco.

Adesso, nell’udienza preliminare che si svolge a porte chiuse nel Tribunale di Taranto, sono in corso le dichiarazioni spontanee di Michele Misseri, che ha preannunciato anche un memoriale, e successivamente sara’ sentito il cugino di ‘zio Michele’, Carmine, con lui accusato di aver nascosto il corpo di Sarah nel pozzo di ‘contrada Mosca’, dove fu trovato la notte del 6 ottobre dello scorso anno.

Michele Misseri ha consegnato al gup Pompeo Carriere un memoriale nel quale si dichiara unico colpevole dell’omicidio di Sarah Scazzi. Michele Misseri, inoltre, ha fatto lunghe dichiarazioni spontanee nel corso delle quali ribadisce la versione fornita piu’ di recente (quella secondo la quale Sarah e’ morta perche’ avrebbe sbattuto la testa sul compressore mentre voleva allontanarsi da lui che tentava avances) e scagiona la figlia e la moglie, addossandosi tutte le responsabilita’ del delitto

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − 2 =