In occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, la Commissione per le Pari Opportunità della Provincia di Lecce ha voluto, attraverso un progetto articolato in tre incontri, tracciare un percorso storico dal 1861 al 2011 per evidenziare  l’impegno di tante donne che in terra salentina, con ruoli differenti, ma con uguale determinazione ed incisività, hanno contribuito al processo di cambiamento e trasformazione della condizione femminile

L’ultimo dei tre eventi  del progetto “Donne Italia – Dalle Radici ai Frutti 1861-2011” è il convegno “Se non noi chi?”, che inquadra il periodo storico che va dal 1949 ai giorni nostri, in programma domani, sabato 29 ottobre, a partire dalle ore 18.30, nell’oratorio San Lazzaro a Gallipoli.

Dopo i saluti iniziali della presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità Maria Teresa Maglio e dell’assessore provinciale per le Pari Opportunità Filomena D’Antini Solero, il programma prevede una  tavola rotonda alla quale interverranno le senatrici Adriana Poli Bortone e Maria Rosaria Manieri, l’onorevole Gabriella Carlucci e la consigliera di parità della Regione Puglia Serenella Molendini.  I lavori saranno coordinati dal giornalista Antonio Caprarica, che concluderà la serata con l’intervento “Quando gli italiani non erano mammoni”.

Gli istituti superiori di Gallipoli (Amerigo Vespucci, Quinto Ennio e Leonardo da Vinci) hanno partecipato all’evento attraverso la produzione di varie forme espressivo-comunicative, video, musica, abiti e interviste, tutte relative al periodo compreso dal dopoguerra ai giorni nostri.

 

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.