Si dimette dal ruolo di consigliera di parità provinciale Serenella Molendini, recentemente incaricata del ruolo regionale. Con una lettera formale al presidente della provincia Antonio Gabellone, Serenella Molendini lascia il suo ruolo nelle mani della consigliera supplente Alessia Ferreri, nell’attesa della nomina effettiva.

Le motivazioni riguardano la grande responsabilità del suo nuovo ruolo da consigliera di parità regionale che la impegnerà maggiormente. “E’ un segno di rispetto nei confronti delle donne e degli uomini della provincia di Lecce e del ruolo di Consigliera di Parità che richiede una presenza costante, un impegno serio, una partecipazione attenta.
L’incarico regionale è molto gravoso (la nostra Puglia è bellissima ma molto lunga!) ed intendo dedicarmi ad esso con lo stesso impegno con il quale ho cercato di svolgere nel migliore dei modi il compito di consigliera provinciale.”, scrive nella sua lettera di dimissioni.
La signora Molendini, ringrazia lo staff che ha collaborato con lei dal 2004 e ricorda tutti i progetti realizzati grazie al suo ufficio, dagli sportelli di incontro al progetto ROSA, all’albo delle donne avvocato. Ringraziando anche tutte le autorità e gli enti che hanno lavorato in sinergia negli anni, tra cui i sindacati, l’università del Salento e molti altri, lascia il suo ruolo con una promessa: “Con questo spirito cercherò sempre, pur nella differenza dei luoghi e delle posizioni, di operare per il bene del Salento e delle donne che ci vivono, restando “amica” e vicina alle donne della mia provincia, alla quale sono profondamente legata.
Lavoro, parità, democrazia, differenza, rete, sapere, rispetto, dignità, libertà… sono parole che mi hanno guidato in questi anni di Consigliera di Parità provinciale e che mi auguro possano servire da trama per il futuro delle donne di questa Provincia.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × due =