Foto Andrea StellaSi è conclusa alle luci dell’alba l’operazione delle fiamme gialle che ha visto questa notte l’arresto, dopo un travagliato inseguimento, di due uomini di nazionalità albanese, M.A 47enne e S.P 44enne, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e resistenza pluriaggravata a pubblico ufficiale.

I due uomini a bordo di una ford galaxy hanno attirato l’attenzione della pattuglia in servizio sbucando repentinamente da una stradina di mare nei pressi di Torre S. Andrea.  Nel corso dell’inseguimento i due hanno tentato più volte di speronare l’auto dei Finanzieri e di disfarsi del carico. “I militari hanno visto lanciare un borsone dall’auto. Nel tentativo di fare un inversione di marcia i due uomini però si sono trovati costretti a fermarsi ed i nostri militari hanno comunque rinvenuto un quantitativo ingente di droga: per la precisione 12, 290 chili di eroina.” Spiega il capitano della guardia di finanza durante la conferenza stampa di questa mattina.
“Mi preme sottolineare – continua il comandante – la freddezza e la capacità manifestata Foto Andrea Stelladai militari del nucleo operativo tributario questa notte durante l’inseguimento. Evidenzio anche il fatto che non un colpo di pistola è stato sparato, nonostante, la gravità della situazione, dovuta ai tentativi di depistaggio dell’auto l’avrebbe potuto richiedere. Per questo i nostri militari hanno dimostrato e messo in pratica una condotta ottima”.
La sostanza, di ottima fattura era contenuta in ventiquattro involucri di cellofan chiusi con nastro adesivo.
Insieme al quantitativo di droga è stata sequestrata una somma pari a 800 euro rinvenuta al momento dell’arresto e i cellulari degli uomini.
I due di nazionalità albanese, entrambi residenti a Lizzanello, non erano già noti alle forze dell’ordine. Motivo questo che unito all’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti stimolerà nuove indagini sul caso.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × tre =