<<Quella che avremo il piacere di festeggiare domani sarà la settima edizione della “Festa del Nonno”, una ricorrenza partita in sordina nel 2005 e divenuta ormai appuntamento atteso da migliaia di famiglie italiane che, in questa giornata, rendono omaggio a coloro che ho sempre definito gli “Angeli Custodi del nostro Focolare”.>> sono le parole dell’onorevole Ugo Lisi.

<<Non a caso, quando con i colleghi della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica decidemmo di dedicare loro una giornata, scegliemmo il 2 ottobre giorno in cui, sul calendario, la Chiesa Cattolica celebra gli Angeli Custodi. 
I Nonni – continua – sono vera e propria risorsa per la famiglia e per la società; la saggezza di cui sono portatori e il messaggio umanitario concreto e positivo di cui sono testimoni, fanno di loro una vera e propria ricchezza di cui ogni famiglia e ogni nipote devono essere fieri.
Con la festa a loro dedicata si è dato un piccolo segnale di considerazione ma, nonostante enormi siano stati i progressi compiuti, ancora non basta. L’attenzione che sempre più spesso viene da più parti invocata deve sicuramente incontrare la piena condivisione da parte di tutti: mondo della scuola, dell’associazionismo e, non da ultimo, mondo politico.
In questa occasione, quindi, ai Nonni sento il dovere di manifestare tutti i miei più autentici sentimenti di affetto, che si concretizzano in un caloroso augurio di pace e di serenità, quale segno tangibile di ringraziamento per tutto ciò fanno per le nostre famiglie, per i nostri figli e, soprattutto, per  i nipoti e per l’aiuto costante e concreto che offrono.
Mi preme, inoltre, fare un plauso a tutte quelle amministrazioni comunali salentine che, ogni anno, nella giornata del 2 ottobre si attivano sul territorio dando vita a tantissime iniziative che celebrano questa ricorrenza, affinché questa giornata dell’attenzione, una festa che il popolo italiano ha dimostrato altamente di apprezzare, venga vissuta sempre di più, con iniziative, idee, eventi e progetti sempre più partecipati e sempre più condivisi.
In conclusione, i Nonni, al giorno d’oggi, ripeto, sono figure che hanno la capacità di integrare al meglio i rapporti con le generazioni. Il loro ruolo nella realtà odierna è sempre più importante in quanto a loro è affidato il compito di custodire il valore della memoria e trasmetterlo alle giovani generazioni e rappresentano una componente attiva della società. Rendergli omaggio con una ricorrenza che ne istituzionalizza il ruolo è un atto dovuto da parte della politica, delle istituzioni e di tutta la nostra società. Una giornata tutta rivolta ai Nonni come tributo di riconoscenza e di affetto e per sancire, ancora una volta, l’importanza che rivestono nella nostra società.>>