In Italia ci sono due giustizie, secondo il leader di Sel, Nichi Vendola: ”una, fatta di leggi repressive per reati di marginalita’ sociale e una con i guanti bianchi quando si tratta di ricchi e potenti.

A Isernia per una manifestazione in vista elle imminenti elezioni regionali, Vendola ha parlato e’ intervenuto anche sulla riforma della giustizia e, commentando le dichiarazioni di Berlusconi sulla riforma per evitare ad altri leader di finire nel mirino della magistratura di sinistra, ha detto: ”La verita’ che e’ sotto gli occhi di tutti e’ la seguente . Le galere sono gonfie di poveri cristi, c’e’ una giustizia che si fonda su leggi repressive quando si tratta di reati della marginalita’ sociale. C’e’ una giustizia, invece, con i guanti bianchi per le leggi che vigono la depenalizzazione dei reati economici, una giustizia con i guanti bianchi quando si tratta di ricchi e potenti. Diciamo che sotto a Berlusconi siamo garantisti con i gradi e giustizialisti con i giustiziati. Io – ha concluso – penso che tutto questo non assomigli per niente alla parola giustizia”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove + 16 =