E’ stato condannato a 12 anni di reclusione per due diversi episodi di violenza sessuale a carico di una ragazzina marocchina, un uomo di 72enne residente nel Salento che oggi e’ comparso davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce.

L’uomo doveva rispondere di due episodi accaduti a distanza di 5 anni l’uno dall’altro, il primo nel 2001, il secondo nel 2006. A fare scattare le indagini, una segnalazione alla polizia, che, all’esito di alcune verifiche, ritenne Stefanelli responsabile di alcune molestie nei confronti di una tredicenne adescata all’uscita della scuola. A distanza di diversi anni, l’anziano avrebbe poi cercato la ragazzina nella casa famiglia in cui risiedeva e l’avrebbe prima minacciata di non confermare i propri racconti davanti ai giudici e poi l’avrebbe portata in campagna per abusare nuovamente di lei. L’uomo ha sempre negato ogni addebito, raccontando di avere avuto una relazione con la sorella maggiorenne della presunta vittime e di essere stato denunciato da lei per vendetta. I magistrati che l’hanno giudicato, pero’, non gli hanno creduto e l’hanno prima rinviato a giudizio per violenza sessuale e minacce e poi condannato a 12 anni, nonostante il pm d’udienza, Emilio Arnesano, avesse chiesto per lui una condanna a tre anni e mezzo.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 1 =