Oramai è conto alla rovescia per il via ufficiale del “1° Rally del Barocco Salentino”-1° Trofeo Solar Ingegneria in programma domani e domenica 27 novembre. La manifestazione automobilistica – indetta dalla Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (Csai), è organizzata dall’Asd “SalentoMotori” di Tricase, in collaborazione con la Scuderia Automobilistica “Salento Motor Sport” di Ruffano.

Dopo aver svelato il numero degli equipaggi iscritti (ben 54), da domani cominceranno con le operazioni pre-gara, per poi iniziare a far sul serio nella giornata di domenica, quando le vetture potranno iniziare a sfrecciare lungo il percorso disegnato dal Comitato Organizzatore e che interesserà i territori comunali di Alessano, Corsano, Tiggiano e Tricase: peraltro, le rispettive amministrazioni comunali, hanno voluto patrocinare l’evento automobilistico. La Città di Tricase, oltre ad aver già ospitato la serata di presentazione (svoltasi sabato 19 novembre scorso), sarà la sede di tutte le principali tappe della kermesse; inoltre, Piazza Cappuccini, sarà chiamata per due giorni, a trasformarsi nel cuore pulsante della manifestazione, indossando una veste decisamente inusuale ma al contempo ammaliante.
«Finalmente ci siamo – esordisce Francesco Rizzello, uno dei principali organizzatori dell’evento – Dopo un intero anno di preparativi, possiamo consegnare ad equipaggi, addetti ai lavori ed ovviamente al grande pubblico appassionato, un progetto sportivo e turistico, assente oramai da diversi anni. Oltre alla novità del ritorno della formula Ronde, il tracciato, risulta essere decisamente differente dalle caratteristiche dei rally organizzati nel sud Salento (Rally Città di Casarano e Rally dei 5 Comuni) mentre qualche analogia è possibile riscontrarla nel Rally del Salento; stiamo parlando di una Prova Speciale (“Calino”) che riesce a mescolare in un unico emozionante percorso, gli spettacolari scenari della litoranea adriatica e i percorsi tortuosi dell’entroterra salentino. Devo ammettere che il percorso è particolarmente veloce, quindi si potranno completare i 10,88  km di percorrenza in un tempo ristretto. Detto ciò – prosegue Rizzello – abbiamo garantito agli equipaggi e al pubblico presente durante la manifestazione, la massima sicurezza: a tal riguardo approfitto per ringraziare anticipatamente coloro i quali saranno deputati a garantire il regolare svolgimento del “1° Rally del Barocco Salentino”. Ovviamente non mancano le raccomandazioni: sappiamo che il calore della gente salentina è coinvolgente ma anche rispettoso delle regole; quindi, insieme a  tutti i protagonisti, pubblico compreso, saremo chiamati a gustarci questo evento con la consapevolezza dei rischi oggettivi, che si materializzano inevitabilmente in una gara automobilistica»

Il “1° Rally del Barocco Salentino”, si caratterizza soprattutto con la Prova Speciale, denominata “Calino” che si snoda – per 10,88 km – lungo il versante adriatico; la partenza della Piesse, è collocata nei pressi della periferia di Tricase e, oltre ad interessare le stradine interpoderali del sud Salento (caratterizzate dalla presenza di muretti a secco e ulivi secolari), il tracciato coinvolge anche un tratto della litoranea con i suoi scorci mozzafiato.
Nella giornata di sabato 26 novembre, alle 8,30 si materializzerà la prima riunione del Collegio Commissari Sportivi, presso la sede della Direzione Gara, ospitata all’interno dell’Oratorio Sant’Antonio a Tricase. Dalle 9,00 alle 12,00 nella Concessionaria Valmauto (Tricase) si effettueranno rispettivamente la distribuzione dei Road-book, le Verifiche Amministrative e la distribuzione delle targhe e dei numeri di gara. Trenta minuti dopo l’orario di convocazione delle Verifiche Sportive, si svolgeranno le Verifiche tecniche. Dalle 10,15 alle 12,30 le vetture ammesse alla gara faranno ingresso nel Parco Partenza situato in Corso Giulio Cesare a Tricase. A seguire – e fino alle 16,00 – gli equipaggi potranno effettuare le ricognizioni del percorso con vetture di serie (con un massimo di tre passaggi). Alle 17,45 le vetture in gara usciranno dal Parco Partenza per dirigersi verso la Pedana Partenza collocata in Piazza Cappuccini a Tricase, per la cerimonia di presentazione degli equipaggi.
Il giorno successivo, (domenica 27) dopo l’uscita dal Parco Partenza, si comincerà a far sul serio con il primo attraversamento della P.S. “Calino” (10,01), per poi affrontare i restanti tre passaggi previsti dalla formula Ronde (11,44 – 13,27 – 15,10) la quale propone la disputa di una sola Prova Speciale da ripetere quattro volte, con esclusione del peggior tempo.
L’arrivo in Piazza Cappuccini, è previsto alle ore 16,20. Dopo la pubblicazione delle classifiche (ore 17,20) si darà il via alla cerimonia di premiazione degli equipaggi cha saranno riusciti a percorrere i 132,36 km di percorso, di cui 43,52 km di sole Prove Speciali.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.