Le pessime condizioni atmosferiche e in particolare il forte vento di scirocco condizionano la 26esima edizione della Salento Half Marathon di Collepasso. Ciò nonostante gli oltre 800 partenti ed in particolare i Top Runners presenti hanno dato vita ad un’entusiasmante gara che non ha deluso le aspettative del pubblico e degli organizzatori.

“Ancora un’edizione che attesta la Salento Half Marathon tra le gare di riferimento per la podistica italiana” commenta a termine della gara il Presidente della Saracenatletica Roberto Perrone, “Siamo molto contenti per la grande partecipazione di atleti e soprattutto di pubblico che ha abbracciato per tutto il percorso le gesta dei runners e che ci sprona a fare sempre meglio per le future edizioni”.

La gara maschile, incerta fino al 12 km, è stata vinta per distacco dall’atleta dell’ Esercito Italiano Giammarco Buttazzo con il tempo di 1h10’33”. “Un tempo alto ma viste le condizioni del tempo , ho fatto una corsa tranquilla, in progressione dall’undicesimo km, anche perchè la settimana prossima ho una gara di Cross molto importante ed ho preferito non forzare” ci dice Buttazzo “La Salentho Half Marathon è una gara a cui sono molto affezionato e proprio per questo la inserisco con piacere nelle gare della mia stagione cercando di ottenere sempre dei buoni risultati” .
Secondo classificato con un tempo di 1h14’22’’ l’atleta della Podistica Madonna di Sotto Lorenzo Villa, alla sua prima partecipazione alla Salento Half Marathon mentre al terzo posto con un tempo di 1h16’17’’ Ivano Musardo del Gruppo Sportivo Esercito di Bari.

Tutt’altra gara per le donne. La marocchina Labani Soumiya, con un tempo 1h17’16’’, conferma di essere la regina della Salento Half Marathon. Arriva al 5° posto assoluto lasciandosi dietro molti atleti uomini di grosso spessore, staccando la seconda atleta donna di oltre 12 minuti e segnando il suo personale alla gara che corrisponde anche al nuovo record al femminile della manifestazione.
“una gara molto bella e con un percorso difficile reso ancora più impervio dal vento contrario” afferma la marocchina “ma ho spinto sin dal primo km ottenendo un ottimo risultato”.
Seconda con il tempo di 1h29’46’’ Paola Bernardo della Amatori Corigliano e al terzo posto con il tempo di 1h30’00’’ Rosa Luchena della G.S. Due Sassi Matera.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − quattordici =