Decisa ad onorare al meglio il finale di stagione, la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team
si presenterà ai blocchi di partenza del 1°Rally Ronde del Barocco Salentino in programma a Tricase (Le) nell’imminente fine settimana, con un massiccio schieramento di forze.

Saranno 27 infatti (esattamente la metà degli iscritti) gli equipaggi che difenderanno i colori del sodalizio casaranese, nella gara che chiude l’annata rallystica pugliese. Tra questi si contano molti debutti sia agonistici che di vettura.

Primi a partire, col numero uno sono Alessio De Santis e Barbara Casciaro che disporranno per la prima volta di una potente Peugeot 206 WRC; una quattro ruote motrici dall’importante “pedigree” che consentirà all’equipaggio leccese di puntare alla vittoria assoluta. De Santis e Casciaro saranno anche promotori e testimonial di “Guardando Oltre”, un progetto che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica  sul problema dell’integrazione della disabilità in ambito sportivo. Un’ opera meritoria che è degna di attenzione e di sostegno e con la quale l’equipaggio e la Scuderia Casarano Rally Team puntano a una sensibilizzazione sulle problematiche dei portatori di handicap e sulla loro integrazione sportiva, nella ferma convinzione che lo sport può essere di grande aiuto per la categoria dei disabili.
Oltre a De Santis, tra i principali pretendenti al successo assoluto ci saranno anche  Giuseppe Albano che in coppia con Silvia Micheletti tenterà a bordo dell’Abarth Grande Punto S2000 di riscattare una stagione non molto fortunata. Determinato a puntare in alto appare anche Marco De Marco con alle note Paolo Potera, che utilizzerà la stessa Ford Escort Rs Cosworth ex Franco Cunico, con la quale ha ben figurato all’ultima edizione del Rallylegend. Nuova e impegnativa vettura per Ivan Pisacane e Salvatore Invidia che affronteranno la gara su una Renault Clio S1600 con la quale  cercheranno di tenere un buon passo, acquisendo progressivamente maggiore confidenza.
Nella stessa classe, su Citroen Saxo, si schiera anche Davide Stefanelli che in coppia con Davide Micaletto sarà l’equipaggio da battere in S1600. Dopo il primo approccio avvenuto al Rally Città di Casarano, Antonio Fracasso salirà nuovamente sulla performante Honda Civic type R di classe A7 con la quale si candida per un posto nelle prime posizioni della graduatoria di gruppo; a leggergli le note Pasquale Martina. Schieramento a tre punte in FA7 con Giorgio Ascalone che torna a far coppia con Rudy Costa. Per il veterano del rallysmo salentino, in gara su una Renault Clio Williams e reduce da un importante risultato colto al 5 Comuni,  l’obiettivo è di dire la sua in una classe impegnativa ed agguerrita. A fargli compagnia troverà su identica vettura, Graziano Totisco navigato da Antonio Anastasia  il quale è atteso a  un sicuro  riscatto dopo una prima parte di stagione avara di soddisfazioni. Ritorno alle gare dopo tre anni di stop per Marco Quarta coadiuvato da Andrea Centonze che, a bordo della Peugeot 306 Rallye appena uscita da una bella rinfrescata e messa a punto meccanica,  cercherà di divertirsi puntando anche a un risultato interessante. Saranno quattro gli equipaggi schierati dalla Casarano Rally Team, tutti su Renault Clio Rs  in classe N3. Primo a partire col numero 22 e con ambizioni di successo, Salvatore Ascalone con alle note Antonio Lifonso. Promette battaglia Francesco Marotta che in coppia con Marco Agagiù punta ad occupare una posizione importante nella graduatoria di classe, come ha fatto recentemente allo Slalom delle Giritoie. Da seguire la gara degli esordienti Patrizio Forte e Mattia Musio e di Vincenzo Coluccia che lascia il sedile di destra per debuttare al volante, affidando taccuino e cronometro al suo concittadino, nonché per l’occasione ex pilota, Ivan Margiotta. Nell’affollata FN3 composta di sole Clio Williams, propositi di riscatto dopo i mancati arrivi per Elia Giannuzzi e Salvatore Natale e per Marco Liguori e Giacomo Della Monaca. Altro esordio assoluto è quello che vedrà cimentarsi in gara il giovane leccese Pierandrea Turchiuli che in coppia con Cosimo Cataldi sarà alla guida di una Citroen Saxo vts di classe A6. Con l’obiettivo di centrare il massimo risultato tra le vetture di FA6,  replicando così la buona prestazione di cui si sono resi protagonisti al 5 Comuni, Luca e Giovanni Finguerra si affidano nuovamente alla loro Opel Corsa gsi 8v. Nella stessa classe, si schierano anche Antonio De Matteis e Daniele Toma su Peugeot 106 Rallye.
Numerosa la presenza della squadra anche in classe FA5, composta di sole Peugeot 106. Il presidente Pierpaolo Carra tornato quest’anno a gareggiare con assiduità e che farà esordire al suo fianco il tavianese Marco Timo, insegue la terza vittoria di classe dopo i successi colti a Manfredonia e Fasano. Dietro Carra, partirà Daniele Ferilli che dividerà l’abitacolo con Alessandro De Donno e che cercherà anche lui di prevalere nel difficile e combattivo confronto di categoria. Luca Sarcinella affiancato da Giorgio Casarano, tenterà invece di tirare fuori il massimo dal nuovo motore che equipaggia la sua “francesina”. Roberto Sarcinella e Cosimo Antonio Sergi puntano a mantenere alto il livello di una stagione che li ha visti ottenere ottimi risultati. In N2 è pronto a portare in alto i colori della Scuderia Casarano Rally Team  il molisano Raffaele Panichella che in coppia con  Cosimo Longo aggredirà gli asfalti salentini impugnando il volante della sua performante Citroen Saxo vts. Nella stessa classe si schierano anche Ubaldo Castrioto e Salvatore Romano su Opel Corsa Gsi i quali saranno chiamati a confermare quanto di buono fatto vedere di recente. Su identica vettura esordirà nelle vesti di pilota anche Emanuele Guida affiancato da Alessandro Toma. L’elenco degli equipaggi Casarano Rally Team si chiude con una singola presenza nelle classi minori; in FN2 cercheranno di dire la loro, salendo nuovamente sul podio Luca Martina e Davide Rizzo su Peugeot 106 Rallye, mentre in FA0, Antonio Balsamo e Valerio Scarpino su Fiat 500 Sporting, puntano a farsi notare cercando al contempo di cancellare la delusione per il ritiro di Ruffano.

La Gara: 1°Rally del Barocco Salentino, Tricase (Le) 26-27 novembre 2011.
Sabato 26: Ore  09.00/12.30 Verifiche amministrative, sportive e tecniche c/o  Concessionaria Valmauto, (SP 178 Tricase-Montesano) Tricase (Le). Ore 12.00/16.00 Ricognizioni autorizzate del percorso (con vetture di serie). Ore 17.45 Partenza 1^ Sezione da Coso Giulio Cesare a Tricase (Le); da percorrere 21,23 km di trasferimento. Ore 18.30 Ingresso Riordino notturno in Piazza Cappuccini a Tricase (Le).
Domenica 27: Ore 9.30 Uscita Riordino e successivo ingresso assistenza; da percorrere altri 111,13 km di cui 43,52 per le 4 prove speciali (Calino di 10,88 km, da ripetere 4 volte). Previsti 21 (2+19) controlli orari, un controllo a timbro, 5 Parchi Assistenza e altri 4 Riordini ubicati presso Corso Giulio Cesare a Tricase. Arrivo Finale e Premiazione ore 16.20 in Piazza Cappuccini sempre a Tricase (Le)

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × quattro =