Scoperto l’ennesimo caso di abusivismo edilizio nel Salento. Sono stati i carabinieri della stazione di Matino a identificare alcune opere abusive non autorizzate, per un totale di oltre 140 mq .

Si tratta di piccole abitazioni e piscina, per un valore complessivo superiore a € 300.000, costruite all’interno di un terreno, che si trova  a Matino, in contrada Sant’Emiliano.  Per questo motivo è scattata la denuncia per una 74enne,  B.M.G., piemontese ma di fatto domiciliata a Matino. L’intero comprensorio è stato sottoposto a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lecce.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − 8 =