Secondo l’Atlante dell’Infanzia, diffuso da Save the Children alla vigilia della Giornata dell’Infanzia, sarebbe aumentato enormemente il numero di bambini affetti da obesità: ben il 13,6% a fronte del 9,2 % della media nazionale.

È questo il dato che emerge in base a una ricerca del Ccm-Istituto Superiore di Sanità del 2010.
La Puglia, secondo questi risultati, sarebbe seconda solo alla Campania (la regione con il più alto tasso di obesità infantile, ben il 20, 6%, nella fascia di età della terza elementare) e alla Calabria (15,4%).
L’Atlante si sofferma anche sull’analisi degli stili di vita e delle condizioni di salute dei minori italiani rilevando come nel giro di pochi decenni la situazione si sia del tutto capovolta cosicché rachitismo e gracilità hanno ceduto il posto all’obesità: ben 1 milione e 100 mila bambini in soprappeso, di cui 400 mila obesi.