Nel corso di operazioni di controllo del territorio finalizzate all’antibracconaggio, gli Agenti dei Comandi Stazione Forestale di Gallipoli e Tricase, durante un controllo dell’attività venatoria predisposto al contrasto dell’uso illegale dei richiami acustici

a funzionamento elettromagnetico che riproducono il canto degli uccelli,  nelle campagne del sud salento, in agro dei comuni di: Ugento in località “Cazza Capre”, Racale in località “Cutura”, Presicce in località “La Casarana” e “Spiggiano”, Salve in località “Masseria Palombara” e “Canale del Fano”, Morciano di Leuca in località “Le Murge”, hanno denunciato 3 persone, due residenti in provincia di Vicenza ed uno nato e residente a Presicce, per aver occultato e utilizzato richiami acustici per la caccia di esemplari di avifauna selvatica protetta ( quaglia, fringuello, colombo torraiolo, cardellino, pispola, etc.). Pertanto, gli agenti hanno proceduto al sequestro di nr. 8 richiami, di nr.11 esemplari di avifauna  abbattuti e di nr. 3 fucili calibro 12. 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × uno =