Lecce. Parte dal web il tam tam di Mare nostrum flash mob, progetto artistico nato da un’idea della fotografa Alessia Rollo. L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale DamageGood e da Fotoscuola Lecce (diretta da Alessandra De Donatis), è in programma domenica 27 alle ore 12.30 in piazza Sant’Oronzo.

Fotoscuola Lecce, insieme all’associazione culturale DamageGood, convoca domenica 27 novembre in piazza Sant’Oronzo, a Lecce, Mare nostrum flash mob, progetto artistico a cura della fotografa Alessia Rollo. Il flash mob nasce dal desiderio di sensibilizzare i cittadini sulle trasformazioni del paesaggio naturale e sulla crescente privatizzazione della costa. A partire dalle 12.30, per cinque minuti, i partecipanti sono invitati ad occupare lo spazio pubblico della piazza con qualsiasi oggetto possa rimandare all’idea di spiaggia (asciugamani, ombrelloni, sdraio, etc.). L’obiettivo, come spiega la fotografa in una nota di presentazione al progetto, “è quello di tornare a vivere e sentire lo spazio come territorio di libera fruizione e rendere così evidente come la privatizzazione delle spiagge, con la loro rigida struttura organizzativa, impedisca un’interazione spontanea delle persone con lo spazio”.

L’azione rientra nel workshop “Come documentare la performance”, sesto modulo del corso “I nuovi linguaggi della fotografia”, che Alessia Rollo tiene presso la Fotoscuola Lecce, e si avvale della collaborazione di Cinzia Giovanettoni, video maker e performer formatasi in Spagna presso la Scuola di fotografia e immagine (Efti) di Madrid. Sono tutti invitati a partecipare.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + sedici =