La Fondazione Città del Libro Onlus ha stipulato una partnership con l’agenzia di comunicazione e marketing Bamakò, con sedi a Milano e a Lecce, nominando responsabile della comunicazione di “Città del Libro 2011 – Rassegna nazionale degli autori e degli editori”, Francesco Mazzo, CEO di Bamakò. L’agenzia si occuperà, nella fattispecie, di curare la comunicazione, l’ufficio stampa e le pubbliche relazioni.

«Dopo un’attenta valutazione di una serie di realtà di livello nazionale, la scelta della Fondazione – dichiara la presidente Maria Novella Guarino – ha premiato Bamakò perché l’agenzia garantisce, oltre ad un forte radicamento territoriale ed un’alta professionalità, sensibilità ed esperienza  maturata nel settore culturale, un’altrettanto forte rete di relazioni in tutta Italia in grado di proiettare l’evento “Città del Libro” in una dimensione più ampia di quella finora conosciuta».
L’intento della Fondazione è, infatti, quello di allargare quanto più possibile gli orizzonti di una manifestazione che, se fino ad oggi ha guardato al panorama letterario italiano, domani vuole e deve necessariamente volgere il suo sguardo a quello mondiale.
«La partnership con Bamakò prevede – aggiunge Mazzo – una serie di azioni, che sono in fase di studio e che si concretizzeranno nei prossimi mesi, finalizzate a rinnovare in maniera originale ed efficace la visione globale della comunicazione delle prossime edizioni di “Città del Libro”, che partirà dal restyling del logo della manifestazione e punterà su precise strategie di crescita, che coinvolgeranno i media classici, new e social media». 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 14 =