Dopo aver regolato la Juve Trani in trasferta, i gialloblù del Presidente Angelo Perniola guardano avanti e, in particolare, al doppio impegno casalingo con Julie New Napoli e Monopoli. Ed è in questa fase del campionato, (siamo alla 9° giornata) che le prestazioni del Monteroni, sottolineando che non bisogna fare l’errore di caricare oltremodo di aspettative e significati i singoli incontri, dovrebbero definire e dare indicazioni di massima sulle reali ambizioni della squadra allenata da coach Antonio Lezzi in questa Divisione Nazionale di serie C

nella quale il Quarta Caffè MD Discount N.P. Monteroni può dire la sua e farlo anche da protagonista. Si comincia subito domenica 20 novembre alle ore 18, Antonio Serroni  e compagni sfideranno una compagine campana che pur affrontando la stagione da matricola ha iniziato con grande grinta e determinazione battendo all’esordio il CUS Jonico Taranto per 78 a 67 per poi soccombere al primo derby stagionale con Airola con gara vinta dai caudini per 96 a  86. E’ di misura (71 a 70) la seconda vittoria dei partenopei, con il Mola degli ex gialloblù Marra e Luisi in una gara combattutissima e dagli elevati valori tecnici e tattici. Il Napoli, nella quarta giornata, ha ceduto il passo tra le mura amiche alla capolista Venafro (74 a 82) per poi riscattarsi ed espugnare il pala Assi di Trani (78 a 80). Il parquet amico nega ancora il gusto della vittoria contro il Catanzaro di Cattani e Saccardo (76 a 79) in una gara persa solo nel finale dopo un conteso match giocato punto a punto. Ancora due sconfitte nelle ultime due gare, rispettivamente con Benevento sponda IDNAMIC (90 a 68) con i sanniti padroni del parquet e infine la sconfitta interna subita dal Monopoli per 67 a 70 ma solo nell’ultimo minuto di gara. La presenza di atleti come Tammaro 186 punti (23.25 punti di media e miglior realizzatore del girone H e 5 assoluto della DNC dopo 8 giornate), secondo rimbalzista del torneo con 11 palloni per gara conquistati e 36 minuti di media in campo. Vincenzo Cristiano 102 punti pivot napoletano doc che con i suoi 205 cm domina l’area pitturata. Non di meno i variMangani, Areana, Tredici, e via dicendo che, nonostante la giovane età (parliamo di atleti classe 1990 e 1992) danno un grosso contributo alla causa dell’ottimo team allenato daMassimo Massaro noto coach in terra pugliese per i suoi trascorsi a Taranto. Una squadra che viaggerà alla volta del Salento con la voglia e la determinazione di invertire il trand negativo provando a fare il colpaccio. Squadra che pare affamata di vittorie con compagini pugliesi avendo vinto solo con Taranto sponda CUS, con Mola e Trani. La partita in casa con Monopoli (un altro derby pugliese) sarà il prosieguo di una sette giorni cestistica intensissima e attesissima dall’ambiente cestistico monteronese che non vede l’ora di riabbracciare i propri benianimi sul parquet amico. Tornando al match contro Napoli, il Monteroni dal canto suo viaggia con il morale a mille, ha consapevolezza di essere squadra più quadrata in ogni reparto con rotazioni un attimino  più lunghe dando anche fiducia ai giovani che completano il roster. Saranno gare vere e combattute. Monteroni avrà dalla sua anche il favoloso pubblico che si auspica gremisca l’impianto come ogni gara casalinga e dia supporto e spinta ai propri beniamini fungendo da  6° uomo in campo  nel rispetto della sportività, degli ospiti e degli arbitri. Un passo alla volta, quindi, per ora appuntamento al pala Quarta Lauretti domenica 20 novembre per un’altra giornata di sano divertimento e di buon Basket. Salto a due ore 18.00.
 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − sette =