Saranno ”liquidati in separata sede” i danni a favore delle parti civili del processo di Calciopoli. E’ quanto si afferma nel dispositivo della sentenza emessa stasera dalla nona sezione del Tribunale di Napoli.

Viene rimandata al giudice civile dunque la questione del risarcimento danni a favore del ministero dell’Economia e delle Finanze (amministrazione Monopoli di Stato) e del ministero della Politiche Giovanili; del Brescia Calcio; dell’Atalanta Bergamasca Calcio; del Bologna Football club 1909, del Fallimento Salernitana Sport; del Fallimento Victoria 2000 srl; della Federconsumatori Campania; della Federazione italiana Giuoco Calcio (Figc); dell’Unione sportiva Lecce spa. Sono state rigettate le domande di risarcimento danni della parte civile Rai, nonche’ le domande di risarcimento danni nei confronti dei responsabili civili della Figc e della F.C. Juventus Football club.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − 3 =